Asse della Resistenza

Siria, il prezzo per aver difeso l’Asse della Resistenza

L’ex membro del parlamento siriano, Maria Saadeh, ha affermato che la crisi siriana è il risultato della difesa da parte della Siria dell’Asse della Resistenza. In un’intervista rilasciata all’agenzia stampa iraniana Mehr News Agency, Maria Saadeh ha affermato che il conflitto in Siria è a tutti gli effetti un’aggressione militare da parte di potenze straniere.

Maria Saadeh ha sottolineato che il triangolo composto da popolo, esercito e Resistenza in Siria ha ottenuto molti risultati e oggi l’integrità territoriale della Siria è stata ripristinata. Saadeh ha osservato che dopo nove anni di guerra contro la Siria, c’è una crisi economica che colpisce il popolo siriano frutto del terrorismo economico messo in atto dall’Occidente e dai suoi alleati regionali.

L’ex parlamentare siriana ha aggiunto che l’Occidente ha fatto del suo meglio per mettere il popolo sotto pressione economica per minare il governo, ma oggi il popolo siriano continua a vivere prendendo l’iniziativa e persevera nei suoi principi e riuscirà a superare queste pressioni. Secondo me, la Siria oggi sta pagando il prezzo per aver difeso l’Asse della Resistenza contro Israele, ha affermato il diplomatico siriano.

Siria, Nazione civile, colta, avanzata e tollerante

La Siria era una Nazione civile, colta, avanzata e tollerante, rappresentava il principale avamposto solido che c’era nel Medio Oriente. Prima di questa orribile aggressione, quel piccolo Paese sopportava nel silenzio generale un milione di rifugiati iracheni sul suo territorio. Poi, dietro l’eterna scusa delle “Primavere”, la Siria è stata aggredita da chi aveva tutto l’interesse di distruggerla per poi spartirsela con l’ipocrita consenso generale.

Ignorare tutto ciò è continuare a sostenere la panzana della “rivolta popolare” prima che un errore è una colossale menzogna in mala fede. Non è una guerra civile ma un brutale aggressione, di cui Stati Uniti e Europa hanno una palese responsabilità. Non è possibile parlare di pace in queste condizioni, ma di vittoria augurata al Popolo siriano. Adesso, dopo anni durissimi, malgrado continuino gli sforzi di Usa, Turchia e Golfo, la Resistenza ha rinsaldato le fila avendo la meglio sui propri avversari.

di Yahya Sorbello

Tags
Mostra altro

Articoli correlati

Lascia un commento

Back to top button
Close
Close

IlFaroSulMondo.it usa i cookies, anche di terze parti. Ti invitiamo a dare il consenso così da proseguire al meglio con una navigazione ottimizzata. maggiori informazioni

Le attuali impostazioni permettono l'utilizzo dei cookies al fine di fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Se continui ad utilizzare questo sito web senza cambiare le tue impostazioni dei cookies o cliccando "OK, accetto" nel banner in basso ne acconsenterai l'utilizzo.

Chiudi