Focus

Yemen: più di due milioni e mezzo di sfollati dall’inizio dell’aggressione saudita

di Lucia Colandrea

Negli ultimi nove mesi lo Yemen sta vivendo una profonda crisi umanitaria. I bombardamenti della coalizione guidata dall’Arabia Saudita hanno provocato la morte di 8mila persone e più di due milioni e mezzo di sfollati. Gli operatori umanitari riescono a fornire assistenza solo in alcune zone. Altre sono inacessibili agli aiuti e a chiunque voglia documentare la situazione e i danni causati dai bombardamenti.

L’intervento della coalizione in Yemen è iniziato quando il presidente Mansour Hadi, alleato di Riyad, ha deciso di dare le dimissioni. L’Arabia Saudita e i suoi alleati hanno deciso di intervenire per sostenere il presidente. E’ iniziata una violenta campagna militare che ha alimentato una vera e propria guerra civile.

A Sana’a, attualmente sotto il controllo Houthi, i violenti bombardamenti hanno danneggiato case e trasformato intere aree della città in quartieri fantasma. I residenti hanno preferito rifugiarsi in campagna o in altre città. Alcuni hanno lasciato il Paese. Nonostante i Sauditi dichiarino che i bombardamenti siano limitati alle basi dei combattenti Houthi, in realtà intere zone residenziali e infrastrutture sono state rase al suolo.

Nel frattempo, dopo nove mesi di bombardamenti, l’Arabia Saudita ha confermato l’inizio di una tregua martedì scorso. Mercoledì a Ginevra sono iniziate le trattative per porre fine agli scontri nel Paese, ma come ampiamente previsto senza giungere a un accordo. La pace in Yemen sembra ancora lontana.

Tags
Mostra altro

Articoli correlati

Back to top button
Close
Close

IlFaroSulMondo.it usa i cookies, anche di terze parti. Ti invitiamo a dare il consenso così da proseguire al meglio con una navigazione ottimizzata. maggiori informazioni

Le attuali impostazioni permettono l'utilizzo dei cookies al fine di fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Se continui ad utilizzare questo sito web senza cambiare le tue impostazioni dei cookies o cliccando "OK, accetto" nel banner in basso ne acconsenterai l'utilizzo.

Chiudi