Brigate Izz el-Deen al-Qassam: Israele pagherà un prezzo pesante

Visualizzazioni : 144

Brigate al-QassamRiesplode la tensione tra Israele e la Striscia di Gaza a seguito dell’assassinio di un leader della Resistenza palestinese da parte sicari assoldati dal regime sionista. Le Brigate Izz el-Deen al-Qassam hanno confermato che l’occupante israeliano detiene la piena responsabilità per l’assassinio del leader Mazen Fuqaha.

Le Brigate al-Qassam, ala militare del movimento Hamas, hanno riferito in una dichiarazione che: “L’equazione che il nemico vuole imporre sarà rotta e si pentirà per questo ennesimo crimine, aggiungendo che Israele pagherà un prezzo pesante per questo assassinio”.

Il leader delle Brigate Izz el-Deen al-Qassam, Mazen Mohammed Fuqaha, 38 anni, di Tubas in Cisgiordania, è stato ucciso venerdì scorso con quattro colpi di pistola alla testa. Khalil al-Haya, vice capo di Hamas nella Striscia di Gaza, ha dichiarato che solo Israele trarrebbe beneficio dalla morte di Fuqaha.

Fuqaha ha trascorso nove anni in un carcere israeliano per il suo ruolo di primo piano in diverse operazioni eroiche contro l’occupazione israeliana. Successivamente è stato deportato a Gaza in seguito alla scambio di prigionieri nel 2011. Faqha aveva formato cellule dell’ala militare del gruppo di Resistenza nelle città della Cisgiordania di Jenin e Tubas.

Il funerale di Faqha, che si è svolto sabato scorso, ha attirato migliaia di sostenitori di Hamas e non solo. A guidare il corteo funebre c’erano Ismail Haniya, fino a poco tempo fa a capo di Hamas a Gaza, e Yahya Sinwar, nuovo leader del movimento di Resistenza nella Striscia.

Le autorità palestinesi della Striscia di Gaza hanno parzialmente riaperto oggi il valico tra la Striscia e i territori occupati dalle autorità sioniste, dopo una chiusura di un giorno a seguito dell’assassinio di Mazen Fuqaha. Beit Hanoun è l’unico valico tra Gaza e i territori occupati, conosciuto dalle autorità israeliane come valico di Erez. Un altro passaggio, il cosiddetto “Kerem Shalom”, viene utilizzato per i beni commerciali e ieri è rimasto aperto.

di Giovanni Sorbello

lascia un commento

IlFaroSulMondo.it usa i cookies, anche di terze parti. Ti invitiamo a dare il consenso così da proseguire al meglio con una navigazione ottimizzata. maggiori informazioni

Le attuali impostazioni permettono l'utilizzo dei cookies al fine di fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Se continui ad utilizzare questo sito web senza cambiare le tue impostazioni dei cookies o cliccando "OK, accetto" nel banner in basso ne acconsenterai l'utilizzo.

Chiudi