Medio Oriente

Soleimani, la “sacralità” di un assassinio

Conoscete la storia dei tentativi del Mossad, MI6 e dell’Agenzia di intelligence centrale di trovare tracce della presenza dell’Imam Mahdi in Iraq? Il 3 gennaio 2020 a Baghdad, gli americani durante un attacco aereo uccidono il leggendario generale della Forza Quds del Corpo delle Guardie della Rivoluzione Islamica, Qassem Soleimani. La ricerca dell’Imam nascosto e la lotta contro la Repubblica Islamica dell’Iran fanno parte della politica unificata del “Grande Satana“. 

Nelle azioni dell’imperialismo esiste sempre una dottrina mistico-religiosa con il prefisso “Satanismo” e il servizio di “Anticristo“. Le forze imperiali saranno guidate dalle idee di Satana e Dajjal sotto la copertura dell’aggressione militare e politica contro la sovranità indipendente con un’ideologia rivoluzionaria basata sul monoteismo.

Oggi, la Repubblica Islamica dell’Iran e i suoi alleati sono gli unici rappresentanti dell’Imam Mahdi. Altri vari progetti islamici come la struttura della rete dei Fratelli Musulmani o partiti locali di origine islamica (ad esempio, Saadet in Turchia, Jamaat e Islami in Pakistan, il Fronte islamico di salvezza in Algeria e così via) non sono riusciti a realizzare il loro potenziale politico a beneficio della (Ummah (Comunità).

Realtà legate al regime americano

Alcuni si sono screditati legando il loro destino ai tirapiedi regionali del regime americano. Per queste ragioni queste associazioni politiche non possono essere chiamate sostenitori di Mahdaviat. Inoltre, a causa della “posizione marginale” di queste organizzazioni all’interno dei loro Paesi, Washington non si applica ai loro sforzi simili alla lotta della Repubblica Islamica dell’Iran e dei suoi alleati.

Le forze del male sono consapevoli che l’ideologia di Stato della Repubblica Islamica dell’Iran è l’esportazione della Rivoluzione Islamica. La parola “esportazione” dovrebbe essere intesa come un motivo spirituale e religioso. L’idea principale dell’esportazione è quella di rilanciare la civiltà islamica che diventa una fonte per creare il terreno per l’arrivo dell’Imam Mahdi.

La liberazione della Umma dall’era coloniale ha lo scopo di creare un modello basato sulla tesi della Sunnah del Profeta. Non implica la creazione di un impero o di una società chiusa. Innanzitutto, la rinascita della civiltà islamica contribuisce alla concentrazione dei musulmani al fine di attuare compiti politici. Uno dei compiti principali è quello di formare i rivoluzionari che sono in grado di continuare il percorso di creazione “il terreno per l’arrivo dell’Imam Mahdi”.

Soleimani rimarrà sempre nei nostri cuori

Il defunto Qassem Soleimani fu un tale rivoluzionario. Il leggendario generale era un simbolo della lotta islamica contro il sistema Kufra. Con il suo esempio, ha dimostrato l’universalismo in tutte le direzioni principali per formare la strategia della Repubblica Islamica. Soleimani era un militare, un ideologo, un politico, un consigliere e un amico leale con i suoi compagni sul campo di battaglia, che rimarrà sempre nei nostri cuori.

di Yahya Sorbello

Tags
Mostra altro

Articoli correlati

Lascia un commento

Back to top button
Close
Close

IlFaroSulMondo.it usa i cookies, anche di terze parti. Ti invitiamo a dare il consenso così da proseguire al meglio con una navigazione ottimizzata. maggiori informazioni

Le attuali impostazioni permettono l'utilizzo dei cookies al fine di fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Se continui ad utilizzare questo sito web senza cambiare le tue impostazioni dei cookies o cliccando "OK, accetto" nel banner in basso ne acconsenterai l'utilizzo.

Chiudi