Asse della ResistenzaPrimo Piano

Badreddine, a quattro anni dal martirio

Sono trascorsi quattro anni dal martirio in Siria del comandante delle forze armate di Hezbollah, Mustafa Badreddine. L’alto ufficiale della Resistenza libanese rimase ucciso la notte del 13 maggio 2016 durante un attacco dell’aviazione israeliana nelle vicinanze dell’aeroporto internazionale di Damasco.

Mustafa Badreddine, soprannominato Zulfaghar, era comandante delle forze armate di Hezbollah e consigliere del segretario generale Seyyed Hassan Nasrallah. Badreddine era cugino di Imad Mughniyeh, altro comandante di Hezbollah assassinato a Damasco dal Mossad nel 2008.

Badreddine

di Redazione

Tags
Mostra altro

Articoli correlati

Back to top button
Close
Close

IlFaroSulMondo.it usa i cookies, anche di terze parti. Ti invitiamo a dare il consenso così da proseguire al meglio con una navigazione ottimizzata. maggiori informazioni

Le attuali impostazioni permettono l'utilizzo dei cookies al fine di fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Se continui ad utilizzare questo sito web senza cambiare le tue impostazioni dei cookies o cliccando "OK, accetto" nel banner in basso ne acconsenterai l'utilizzo.

Chiudi