L’esercito iraniano arresta 102 terroristi sul confine iracheno

programma-spaziale
Visualizzazioni : 34

di Redazione

L’esercito iraniano ha arrestato 102 terroristi nella provincia del Kurdistan, nel corso di diversi raid condotti vicino al confine con l’Iraq.

Una dichiarazione rilasciata mercoledì dal ministero delle Informazioni, conferma che l’esercito iraniano ha arrestato 102 membri del gruppo terroristico “Tawhid Group” nella regione occidentale dell’Iran.

Durante i raid, l’esercito iraniano è stato impegnato in uno scontro violento con i terroristi; nei combattimenti, almeno venti miliziani sono rimasti uccisi. Nel corso degli ultimi due mesi, l’esercito iraniano ha aumentato la sua presenza nella parte occidentale del Paese, colpendo diversi gruppi criminali che operano lungo il confine iracheno-iraniano.

Il Ministero dell’Intelligence iraniano ha riferito giorni fa che i terroristi arrestati nelle ultime settimane in Iran avevano pianificato una serie di attentati in diverse parti del Paese, tra Teheran e altre province, ma le forze di sicurezza iraniane hanno sventato il loro progetto criminale. Questi mercenari hanno ammesso i loro crimini e il sostegno ricevuto da Arabia Saudita e Stati Uniti per portare a termine i loro attacchi terroristici.

IlFaroSulMondo.it usa i cookies, anche di terze parti. Ti invitiamo a dare il consenso così da proseguire al meglio con una navigazione ottimizzata. maggiori informazioni

Le attuali impostazioni permettono l'utilizzo dei cookies al fine di fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Se continui ad utilizzare questo sito web senza cambiare le tue impostazioni dei cookies o cliccando "OK, accetto" nel banner in basso ne acconsenterai l'utilizzo.

Chiudi