AsiaPrimo Piano

Iraq. Moqtada al-Sadr si ritira dalla politica

di Redazione

Il religioso sciita iracheno, Moqtada al-Sadr, ha annunciato il suo ritiro dalla vita politica, in una nota manoscritta pubblicata sul suo sito web. Sadr ha dichiarato che chiuderà tutti i suoi uffici ad eccezione di alcuni enti di beneficenza.

Nato in una famiglia religiosa sciita, il leader religioso ha sempre predicato il suo sentimento anti-Usa nelle varie apparizioni pubbliche, dopo il rovesciamento del dittatore iracheno Saddam Hussein avvenuto undici anni fa.

I seguaci di Sadr si sono scontrati ripetutamente con le forze americane; nel 2008 l’Esercito del Mahdi si scontrò con l’esercito iracheno, comandato dal Primo Ministro al-Maliki. Molti combattenti furono arrestati. Il religioso firmò una tregua con il primo ministro al-Maliki e lo aiutò ad ottenere un secondo mandato nel 2010. Il blocco di Sadr divenne strettamente coinvolto nel nuovo governo ottenendo diversi incarichi ministeriali dopo le elezioni.

 

Tags
Mostra altro

Articoli correlati

Back to top button
Close
Close

IlFaroSulMondo.it usa i cookies, anche di terze parti. Ti invitiamo a dare il consenso così da proseguire al meglio con una navigazione ottimizzata. maggiori informazioni

Le attuali impostazioni permettono l'utilizzo dei cookies al fine di fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Se continui ad utilizzare questo sito web senza cambiare le tue impostazioni dei cookies o cliccando "OK, accetto" nel banner in basso ne acconsenterai l'utilizzo.

Chiudi