Iran offre sistemi difesa aerea all’Iraq

Visualizzazioni : 49

Un alto comandante iraniano ha espresso la disponibilità dell’Iran a fornire all’Iraq gli strumenti necessari per la difesa aerea.

Iran
Sistema missilistico Sevom Khordad

Il comandante della base antiaerea di Khatam al-Anbia dell’esercito iraniano, il generale di brigata Alireza Sabahi Fard, ha dichiarato domenica scorsa che la Difesa aerea iraniana è pienamente pronta a soddisfare le richieste di difesa aerea dell’Iraq in tutte le aree.

Facendo affidamento su esperti locali, la Difesa aerea iraniana è pronta ad aiutare l’Iraq a fabbricare e fornire supporto tecnico per vari sistemi di difesa aerea, ha dichiarato il generale iraniano durante un incontro a Teheran con il maggiore generale iracheno, Tariq Abbas Ibrahim Abdul Hussein, presidente della coalizione Iran-Iraq.

Sabahi Fard ha anche notato che i tecnici iraniani hanno fabbricato un’intera serie di sistemi di difesa aerea, compresi radar tattici e stazionari, armi da artiglieria e missili, apparecchiature per la raccolta di segnali e dati, equipaggiamento per guerra elettronica e droni per missioni e applicazioni in diverse frequenze e gamme. “Siamo pronti a formare comitati di esperti in tutti i settori per spianare la strada al lancio e alla promozione della cooperazione reciproca”, ha aggiunto il comandante iraniano.

Da parte sua, il generale iracheno ha acclamato i progressi dell’Iran nel settore della difesa aerea, affermando che le delegazioni militari irachene hanno conosciuto le grandi potenzialità della Repubblica Islamica dopo una serie di visite in Iran. Il comandante iracheno ha anche espresso la volontà del suo Paese di lavorare con gli esperti della difesa aerea iraniana per la produzione di attrezzature, addestramento e supporto tecnico in vari campi, come guerra elettronica, radar, monitoraggio visivo, comando e controllo, calcoli relativi al radar e sistemi software.

Ad aprile, il capo di gabinetto del generale Mohammad Hossein Baqeri, comandante delle forze armate iraniane, ha dichiarato che Teheran e Baghdad hanno concordato di avviare una cooperazione di difesa aerea per combattere le possibili minacce al confine occidentale dell’Iran.

A maggio, il comandante del maggiore generale della Marina irachena, Ahmed Jasim Maarij e il comandante della Marina del Corpo delle Guardie della Rivoluzione Islamica (Irgc), Ali Reza Tangsiri, si sono incontrati a Teheran per discutere la promozione della cooperazione di difesa nella sfera navale, formando una commissione congiunta di cooperazione navale, migliorando il coordinamento tra le due marine, tenendo corsi educativi, scientifici e di ricerca comuni, condividendo esperienze accademiche e mettendo in scena esercizi navali congiunti.

Nel luglio 2017, l’Iran e l’Iraq hanno firmato un accordo per rafforzare la cooperazione militare in una serie di settori, compresa l’antiterrorismo. Sulla base dell’accordo, Teheran e Baghdad cercano di promuovere l’interazione e condividere esperienze nella lotta contro il terrorismo e l’estremismo, collaborano per garantire la sicurezza delle frontiere e si forniscono reciprocamente formazione e supporto logistico, tecnico e militare.

di Giovanni Sorbello

lascia un commento

IlFaroSulMondo.it usa i cookies, anche di terze parti. Ti invitiamo a dare il consenso così da proseguire al meglio con una navigazione ottimizzata. maggiori informazioni

Le attuali impostazioni permettono l'utilizzo dei cookies al fine di fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Se continui ad utilizzare questo sito web senza cambiare le tue impostazioni dei cookies o cliccando "OK, accetto" nel banner in basso ne acconsenterai l'utilizzo.

Chiudi