Hamas: Autorità palestinese ha aiutato Israele ad uccidere leader Jihad

Hamas-Jihad
Visualizzazioni : 93

Il gruppo della Resistenza palestinese Hamas nella Striscia di Gaza ha dichiarato domenica scorsa che le sue forze di sicurezza hanno arrestato una cellula di funzionari dell’intelligence dell’Autorità palestinese (Ap), che hanno raccolto informazioni sul leader del Jihad islamico, Baha Abu al-Ata, prima di essere assassinato dall’entità sionista lo scorso mese. Fatah, il partito che domina l’Ap, ha rapidamente respinto l’accusa.

Abu al-Ata e sua moglie furono martirizzati il 12 novembre scorso, nel corso di un raid israeliano nella sua casa nel nord di Gaza. I gruppi della Resistenza palestinese a Gaza hanno successivamente lanciato centinaia di missili contro Israele, che ha risposto con attacchi di rappresaglia. Dopo il martirio di Abu al-Ata, il primo ministro Benjamin Netanyahu lo ha descritto come una “bomba a orologeria” e “il principale istigatore del terrorismo” dall’enclave costiera e responsabile di numerosi attacchi missilistici sui Territori occupati.

Hamas pubblica un video che conferma le accuse

Il ministero dell’Interno di Hamas ha dichiarato domenica che la cellula degli ufficiali dell’intelligence dell’Ap ha monitorato i movimenti di Abu al-Ata per diversi mesi prima che fosse ucciso. Alla cellula è stato ordinato di seguire il comandante del Jihad islamico da Shaaban Abdullah al-Gharbawi, un ufficiale dei servizi di intelligence dell’Ap responsabile di Gaza. Un video rilasciato dal ministero riporta una registrazione di una telefonata su Abu al-Ata tra Gharbawi e un agente del servizio di sicurezza Shin Bet di nome “Berri”. Il video ha anche mostrato le riprese dell’attacco aereo che ha ucciso Abu al-Ata. Nella sua dichiarazione, il ministero ha annunciato che le forze di sicurezza hanno confiscato “materiali tecnici” che confermano che Gharbawi ha dato agli ufficiali di Shin Bet informazioni sulle “capacità della Resistenza, i piani e i movimenti dei suoi membri e leader”.

Fatah ha respinto le accuse del ministero come “menzogne senza fondamento volte a nascondere le intese segrete tra Hamas e Israele. Questa è una performance teatrale frutto delle delusioni di Hamas”, ha dichiarato Fatah in una nota.

di Giovanni Sorbello

lascia un commento

IlFaroSulMondo.it usa i cookies, anche di terze parti. Ti invitiamo a dare il consenso così da proseguire al meglio con una navigazione ottimizzata. maggiori informazioni

Le attuali impostazioni permettono l'utilizzo dei cookies al fine di fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Se continui ad utilizzare questo sito web senza cambiare le tue impostazioni dei cookies o cliccando "OK, accetto" nel banner in basso ne acconsenterai l'utilizzo.

Chiudi