Beirut, arrestato principe saudita con due tonnellate di droga

Visualizzazioni : 36

di Redazione

Le forze di sicurezza libanesi hanno arrestato il principe saudita Abdul Mohsen Bin Walid Al-Saud all’aeroporto di Beirut, dopo aver tentato di imbarcare sul jet privato diretto a Riyadh due tonnellate di droga.

Attualmente il principe si trova sotto interrogatorio da parte delle forze di sicurezza. Nell’operazione sono stati arrestati altri quattro sauditi che erano al seguito del principe.

Il governo saudita e il partito libanese Futuro (rappresentante in Libano degli interessi sauditi) stanno effettuando pressioni sul ministro degli Interni per la liberazione del principe arrestato.

IlFaroSulMondo.it usa i cookies, anche di terze parti. Ti invitiamo a dare il consenso così da proseguire al meglio con una navigazione ottimizzata. maggiori informazioni

Le attuali impostazioni permettono l'utilizzo dei cookies al fine di fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Se continui ad utilizzare questo sito web senza cambiare le tue impostazioni dei cookies o cliccando "OK, accetto" nel banner in basso ne acconsenterai l'utilizzo.

Chiudi