Al-Bashir, primo presidente arabo a visitare Assad

Visualizzazioni : 17

Il presidente del Sudan, Omar al-Bashir, è diventato il primo leader della Lega araba a visitare il presidente siriano Assad dallo scoppio della guerra (2011).

AssadL’agenzia di stampa statale siriana Sana ha riferito che Omar al-Bashir è stato accolto all’aeroporto di Damasco dal presidente siriano, Bashar al-Assad, prima che entrambi si dirigessero verso il palazzo presidenziale, dove hanno tenuto colloqui sulle relazioni bilaterali e gli ultimi sviluppi in Siria e nella regione.

Al-Bashir nel suo discorso ha dichiarato che spera che la Siria recuperi prima possibile il suo importante ruolo nella regione. Ha anche affermato la disponibilità del Sudan a fornire tutto il possibile per sostenere l’integrità territoriale della Siria. Da parte sua, Assad ha ringraziato al-Bashir per la sua visita, affermando che darà un forte impulso per ripristinare le relazioni tra i due Paesi “per come erano prima della guerra in Siria”.

Ad ottobre, al-Assad ha dichiarato a un giornale kuwaitiano che la Siria aveva raggiunto una “maggiore comprensione” con gli Stati arabi dopo anni di ostilità. Non ha nominato i Paesi arabi nell’intervista, che è stata la sua prima con un giornale del Golfo da quando è scoppiata la guerra, ma ha dichiarato che le delegazioni arabe e occidentali hanno iniziato a visitare la Siria per prepararsi alla riapertura delle missioni diplomatiche e di altro tipo.

L’intervista è arrivata sulla scia di un incontro sorprendentemente caloroso tra il ministro degli Esteri siriano e la sua controparte del Bahrain a margine dell’assemblea generale delle Nazioni Unite di settembre a New York.

di Redazione

lascia un commento

IlFaroSulMondo.it usa i cookies, anche di terze parti. Ti invitiamo a dare il consenso così da proseguire al meglio con una navigazione ottimizzata. maggiori informazioni

Le attuali impostazioni permettono l'utilizzo dei cookies al fine di fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Se continui ad utilizzare questo sito web senza cambiare le tue impostazioni dei cookies o cliccando "OK, accetto" nel banner in basso ne acconsenterai l'utilizzo.

Chiudi