Yemen, regime saudita dirotta aereo Croce Rossa

Yemen-croce-rossa
Visualizzazioni : 77

La brutale aggressione militare saudita che da oltre tre anni sta devastando lo Yemen, non risparmia nemmeno le organizzazioni internazionali di soccorso umanitario. Il Presidente del Comitato Rivoluzionario Supremo dello Yemen, Mohammed Ali al-Houthi, ha condannato la mossa della coalizione guidata dall’Arabia Saudita che ha costretto un aereo della Croce Rossa a cambiare rotta e atterrare nella regione saudita del Jizan, affermando che un tale dirottamento rivela una riluttanza a cercare la pace.

Yemen-croce-rossaIn un messaggio postato su Twitter, Mohammed Ali al-Houthi ha denunciato la recente mossa degli “aggressori americani, sauditi e ldela loro coalizione” per aver dirottato un aereo della Croce Rossa diretto a Gibuti costringendolo a cambiare rotta dopo essere decollato da Sana’a, con il pretesto che stava sorvolando un’area di operazioni militari.

Descrivendo la misura come testimonianza della riluttanza della coalizione guidata dai sauditi verso la pace, al-Houthi ha anche condannato il continuo blocco dello spazio aereo yemenita da parte della coalizione e il suo disprezzo per l’invito speciale inviato dall’Onu per la riapertura dell’aeroporto di Sana’a.

Croce Rossa invita regime saudita a cessare ostilità

L’Onu e il Comitato internazionale della Croce Rossa (Cicr) hanno invitato la coalizione militare a guida saudita a cessare ogni azione ostile contro lo Yemen per proteggere la popolazione civile, esprimendo forte preoccupazione per la situazione umanitaria a Hudaydah.

“Secondo il diritto internazionale umanitario, le parti in conflitto devono fare tutto il possibile per proteggere i civili e assicurare loro l’accesso all’assistenza di cui hanno bisogno per sopravvivere”, ha dichiarato a Reuters Lise Grande, coordinatore umanitario dell’Onu per lo Yemen. La portavoce del Cicr, Marie-Claire Feghali, ha anche avvertito che l’attacco contro la città portuale di Hudaydah “potrebbe esacerbare una situazione umanitaria già catastrofica nello Yemen”.

Dal marzo 2015, l’Arabia Saudita e alcuni dei suoi alleati arabi hanno avviato una feroce campagna aerea contro il movimento Houthi Ansarullah nel tentativo di riportare al potere l’ex presidente e fedele suddito saudita, Abd Rabbuh Mansour Hadi. Oltre 15mila yemeniti, tra cui migliaia di donne e bambini, hanno perso la vita nella micidiale campagna militare.

di Redazione

lascia un commento

IlFaroSulMondo.it usa i cookies, anche di terze parti. Ti invitiamo a dare il consenso così da proseguire al meglio con una navigazione ottimizzata. maggiori informazioni

Le attuali impostazioni permettono l'utilizzo dei cookies al fine di fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Se continui ad utilizzare questo sito web senza cambiare le tue impostazioni dei cookies o cliccando "OK, accetto" nel banner in basso ne acconsenterai l'utilizzo.

Chiudi