AsiaFocusPrimo Piano

Valico di Rafah chiuso anche per 500 giorni di fila

 

di Redazione

Da ottobre 2015 il valico di Rafah, unico collegamento via terra della Striscia di Gaza col resto del mondo, è stato aperto solo 31 giorni, otto dei quali in un’unica direzione, 4 per far passare i pellegrini. I restanti giorni in cui Rafah è stato aperto è servito al trasporto di salme.

Il valico è stato chiuso anche per 500 giorni consecutivi causando un aggravamento della situazione umanitaria e sanitaria. 4.500 malati e sofferenti di Gaza devono attraversarlo per curarsi, alcuni di loro per non morire. Questa situazione ha portato a una carenza del 30% dei medicinali.

L’80% dei palestinesi di Gaza che hanno bisogno di cure le riceve da enti caritatevoli e organizzazioni internazionali.

Il coordinatore generale del Comitato per la fine dell’assedio israeliano su Gaza, Al-Batta, lancerà a giorni una campagna su Twitter per raccogliere consenso intorno alla necessità di fare pressioni su Israele e allentare la morsa sul valico di frontiera con l’Egitto.

Tags
Mostra altro

Articoli correlati

Back to top button
Close
Close

IlFaroSulMondo.it usa i cookies, anche di terze parti. Ti invitiamo a dare il consenso così da proseguire al meglio con una navigazione ottimizzata. maggiori informazioni

Le attuali impostazioni permettono l'utilizzo dei cookies al fine di fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Se continui ad utilizzare questo sito web senza cambiare le tue impostazioni dei cookies o cliccando "OK, accetto" nel banner in basso ne acconsenterai l'utilizzo.

Chiudi