Tra Germania e Israele si fanno “affari” militari

Visualizzazioni : 43

di Pietro Spitaleri

La Germania è in procinto di vendere due cacciatorpediniere lanciamissili al regime israeliano per un miliardo di euro (1,3 miliardi dollari), riferiscono i media tedeschi.

Le navi da guerra saranno utilizzate per “proteggere gli oleodotti israeliani”, ha riferito oggi il giornale tedesco Bild. Secondo il rapporto, il consigliere per la sicurezza nazionale del regime di Tel Aviv, Yossi Cohen ha visitato Berlino la settimana scorsa.

La visita di Cohen a Berlino è stata confermata da un portavoce del governo tedesco, che ha rifiutato di approfondire gli obiettivi del viaggio e se è stato legato alla vendita di armi.

Lo scorso anno la Germania ha venduto a Israele tre sottomarini d’attacco Dolphin, dopo aver donato nel 1990 due modelli simili al regime israeliano. La nazione europea è segnalata per aver parzialmente sovvenzionato le sue vendite di armi al regime di Tel Aviv.

 

IlFaroSulMondo.it usa i cookies, anche di terze parti. Ti invitiamo a dare il consenso così da proseguire al meglio con una navigazione ottimizzata. maggiori informazioni

Le attuali impostazioni permettono l'utilizzo dei cookies al fine di fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Se continui ad utilizzare questo sito web senza cambiare le tue impostazioni dei cookies o cliccando "OK, accetto" nel banner in basso ne acconsenterai l'utilizzo.

Chiudi