Cultura

Teheran ospita il 17° Fajr Film Market Internazionale

di Cristina Amoroso

A margine del Fajr International Film Festival 2014 si terrà a Teheran la 17^ edizione del Fajr Film International Market, che rappresenta uno dei più grandi eventi del suo genere in Medio Oriente e un’occasione unica per registi, produttori e scrittori di incontrarsi, negoziare e scoprire possibilità commerciali delle produzioni cinematografiche.

Più di trenta Paesi hanno annunciato la loro presenza all’evento, lo ha riferito il segretario del Market Internazionale, Vahid Esfandiari. “Al mercato di quest’anno abbiamo cercato di concentrarci sulle case cinematografiche e sui distributori che non hanno ancora frequentato i mercati cinematografici iraniani” ha osservato.

Il mercato ospiterà distributori cinematografici internazionali, imprese editrici del cinema, vari canali di trasmissione e Medias. Numerosi rappresentanti internazionali provenienti da vari Paesi hanno partecipato alle precedenti edizioni del mercato finora.

La Società di distribuzione Filmiran, il Visual Media Institute, la Fondazione Cinema Farabi, e l’Istituto per lo Sviluppo Intellettuale dei bambini e giovani adulti sono tra le società iraniane che parteciperanno alla edizione 2014 del mercato. Il 17° Fajr Film Market è previsto che si terrà a Torre Milad di Teheran, in concomitanza con il 32° Fajr International Film Festival.

Fondato nel 1982 il Fajr International Film Festival si terrà nella capitale del Paese, Teheran, dal 5 al 15 febbraio 2014. Supervisionato dal Ministero della Cultura dell’Iran, l’evento annuale si compone di due sezioni competitive, nonché di due categorie non competitive.

E’ ufficiale la lista dei film selezionati che partecipano nella sezione concorso nazionale della manifestazione. Il film Che di Ebrahim Hatamikia, The Life is Elsewhere di Manouchehr Hadi, Raspberry di Saman Salour, We Have Guests di Mohammad Mehdi Asgarpour, Exclusive Lane di Mostafa Kiaie evHe Who Said No di Ahmad Reza Darvish sono tra i film selezionati.

E’ prevista anche la partecipazione alla sezione di registi esordienti, tra cui Nasser Zamiri, Majid Reza Mostafavi,  Ebrahim Ebrahimian,  Jamshid Mahmoudi.

Un ringraziamento ai cinque membri scelti per selezionare i film della sezione internazionale del festival. Julien Pélissier dalla Francia è sulla lista, ha studiato economia del petrolio in Francia e ha continuato i suoi studi presso l’Università Imam Sadeq di Teheran. Ha conseguito un dottorato in studi islamici presso l’Università di Tolosa nel 2009. Gli altri quattro membri sono il produttore iraniano Mehdi Homayunfar, i registi Mohammad Bozorgnia, Rasul Sadr – Ameli e Shahram Asadi.

La selezione non facile dei film iraniani è toccata ad un Consiglio di nove membri composto dai registi Azizollah Hamidnejad e Hamid Nematollah, il produttore Habibollah Kasesaz, il regista teatrale Ali Rafiei e Alireza Sajjadpur, direttore  del Ministero della Cultura supervisione e valutazione Office (Seo) sono tra i membri del consiglio, che include anche il critico cinematografico Javad Tusi, gli sceneggiatori Jalil Erfanmanesh e Minu Farshchi e Bahman Habashi, funzionario del Ministero della Cultura per gli Affari Cinematografici.

Tags
Mostra altro

Articoli correlati

Back to top button
Close
Close

IlFaroSulMondo.it usa i cookies, anche di terze parti. Ti invitiamo a dare il consenso così da proseguire al meglio con una navigazione ottimizzata. maggiori informazioni

Le attuali impostazioni permettono l'utilizzo dei cookies al fine di fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Se continui ad utilizzare questo sito web senza cambiare le tue impostazioni dei cookies o cliccando "OK, accetto" nel banner in basso ne acconsenterai l'utilizzo.

Chiudi