Striscia di Gaza: Hamas rifiuta le condizioni israeliane per la ricostruzione

Visualizzazioni : 27

di Redazione

In un comunicato diffuso oggi dal movimento di resistenza palestinese di Hamas, si denunciano le condizioni di Israele nel paralizzare il processo di ricostruzione della Striscia di Gaza, con evidente violazione della tregua firmata tra le parti, che comprende la completa riapertura dei valichi e il transito del materiale necessario per i lavori di costruzione a Gaza. 

Hamas nel comunicato chiede alle Nazioni Unite l’istituzione di un comitato nazionale per supervisionare il processo di ricostruzione di Gaza, per garantire l’attivazione del processo di ricostruzione e la trasparenza nella sua attuazione.

Il regime israeliano ha dichiarato che ci dovrà essere la partecipazione di Tel Aviv nel processo di ricostruzione di Gaza e il controllo sul trasferimento sia del materiale da costruzione che delle attività finanziarie. Queste sono le condizioni dettate da Israele per permettere l’inizio e la continuazione di questo processo.

Israele durante la recente aggressione durata 51 giorni contro la Striscia di Gaza ha ucciso quasi tremila palestinesi e inflitto enormi danni alle infrastrutture della regione palestinese.

IlFaroSulMondo.it usa i cookies, anche di terze parti. Ti invitiamo a dare il consenso così da proseguire al meglio con una navigazione ottimizzata. maggiori informazioni

Le attuali impostazioni permettono l'utilizzo dei cookies al fine di fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Se continui ad utilizzare questo sito web senza cambiare le tue impostazioni dei cookies o cliccando "OK, accetto" nel banner in basso ne acconsenterai l'utilizzo.

Chiudi