Discover IranPrimo Piano

Amore di una bambina iraniana per il fratello cieco

Quella che vi raccontiamo oggi è una tipica quanto rara storia da libro cuore. Se spesso siamo costretti a raccontarvi storie di abusi e atrocità, contro bambini, oggi vogliamo strapparvi un sorriso, e se possibile, un momento di sana riflessione. Oggi vince l’amore, quello vero, disinteressato e assoluto. Aynaz è una bambina iraniana di cinque anni che si prende cura di suo fratello ipovedente Assef, come una madre perfetta.

Il 26 febbraio in Iran si è celebrata la festa della mamma. La madre interpreta ruoli molto importanti e duri nella vita. Ci sono donne che assumono pesanti responsabilità nonostante la loro bassa età. Questa volta, Aynaz, 5 anni, da un villaggio alla periferia della città di Maraveh, nella provincia settentrionale del Golestan, è diventata una madre che accudisce suo fratello cieco, Assef.

Secondo la madre e il padre di Aynaz, la figlia è una madre perfetta e fa la maggior parte dei servizi che necessitano a suo fratello. Lei lo nutre, lo porta fuori, va a fare shopping per lui e gioca con lui. Si prende cura di Assef più che può senza l’aiuto dei suoi genitori. Sebbene Assef sia ipovedente, può vedere le bellezze della vita grazie all’amore sconfinato della sorella minore.

di Redazione

Tags
Mostra altro

Articoli correlati

Lascia un commento

Back to top button
Close
Close

IlFaroSulMondo.it usa i cookies, anche di terze parti. Ti invitiamo a dare il consenso così da proseguire al meglio con una navigazione ottimizzata. maggiori informazioni

Le attuali impostazioni permettono l'utilizzo dei cookies al fine di fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Se continui ad utilizzare questo sito web senza cambiare le tue impostazioni dei cookies o cliccando "OK, accetto" nel banner in basso ne acconsenterai l'utilizzo.

Chiudi