Medio Oriente

Qassem Soleimani, a un anno dal Martirio

Iran – Alla vigilia del primo anniversario del martirio del tenente generale, Qassem Soleimani e del comandante iracheno, Abu Mahdi al-Muhandis, si è tenuta domenica una conferenza stampa riguardante i programmi dedicati alla commemorazione di questo anniversario a livello nazionale e internazionale. Queste cerimonie si terranno per dieci giorni fino al 16 gennaio 2021.

In Iran verranno trasmessi documentari sulla vita del martire Soleimani, pubblicati alcuni libri come l’autobiografia del martire Soleimani e trasmessi programmi online sul tema della Resistenza. A livello internazionale, diversi programmi si svolgeranno in Yemen, Libano, Palestina e Iraq.

Il generale Qassem Soleimani ha garantito la sicurezza lungo i confini orientali del Paese. Nonostante il sostegno di oltre 80 Paesi, il generale Soleimani non ha permesso alla Siria di diventare una nuova Libia.

La scorsa settimana, le autorità iraniane hanno riferito che i principali responsabili dell’assassinio del generale Soleimani sono aumentati a 48, sottolineando che una dura vendetta a tempo debito attende i criminali.

Il 3 gennaio scorso, il presidente americano Trump ordinò attacchi aerei che portarono al martirio del generale Soleimani e Abu Mahdi al-Muhandis, il secondo in comando delle Popular Mobilization Unit dell’Iraq. Il raid missilistico americano avvenne nei pressi dell’aeroporto internazionale di Baghdad.

di Eloisa Sicilia

Tags
Mostra altro

Articoli correlati

Lascia un commento

Back to top button
Close
Close

IlFaroSulMondo.it usa i cookies, anche di terze parti. Ti invitiamo a dare il consenso così da proseguire al meglio con una navigazione ottimizzata. maggiori informazioni

Le attuali impostazioni permettono l'utilizzo dei cookies al fine di fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Se continui ad utilizzare questo sito web senza cambiare le tue impostazioni dei cookies o cliccando "OK, accetto" nel banner in basso ne acconsenterai l'utilizzo.

Chiudi