PalestinaPrimo Piano

Milioni di iraniani festeggiano il 35° anniversario della rivoluzione islamica

di Redazione

Questa mattina milioni di iraniani hanno cominciato i dieci giorni di celebrazioni che segnano il 35° anniversario della vittoria della Rivoluzione islamica del 1979.

Le cerimonie hanno preso il via in tutto il Paese alle 9:33 ora locale, il momento in cui il defunto fondatore della Repubblica islamica Imam Khomeini rientrò dal suo esilio il 1 febbraio, 1979. Khomeini visse più di 14 anni in esilio, principalmente nella città santa irachena di Najaf. Ha anche trascorso qualche tempo in Turchia e in Francia, prima del suo ritorno in Iran.
Il popolo iraniano rovesciò 35 anni fa il regime di Pahlavi sostenuto dagli Stati Uniti, determinando così la fine del dominio monarchico nel Paese.
Il leader della Rivoluzione Islamica Ayatollah Seyyed Ali Khamenei ha visitato questa mattina il mausoleo del defunto Imam Khomeini, a sud di Teheran, per rendere omaggio al fondatore della Rivoluzione islamica. Durante i festeggiamenti gli iraniani prendono parte a diversi eventi e attività per celebrare la vittoria della Rivoluzione Islamica.
Tags
Mostra altro

Articoli correlati

Back to top button
Close
Close

IlFaroSulMondo.it usa i cookies, anche di terze parti. Ti invitiamo a dare il consenso così da proseguire al meglio con una navigazione ottimizzata. maggiori informazioni

Le attuali impostazioni permettono l'utilizzo dei cookies al fine di fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Se continui ad utilizzare questo sito web senza cambiare le tue impostazioni dei cookies o cliccando "OK, accetto" nel banner in basso ne acconsenterai l'utilizzo.

Chiudi