Nuove sanzioni del Congresso Usa violano il Jcpoa

Iran
Visualizzazioni : 61
In una intervista rilasciata ieri in merito al disegno di legge delle nuove sanzioni del Congresso statunitense sull’Iran, il vice ministro per gli Affari Internazionali e Giuridici, Abbas Araghchi, ha dichiarato che l’Iran preparerà presto una risposta alla mossa ostile degli Stati Uniti.
La Camera dei rappresentati degli Usa ha approvato, lo scorso martedì, un provvedimento legislativo che dà il via libera a nuove sanzioni verso Russia, Iran e Corea del Nord.
Il provvedimento è stato approvato quasi all’unanimità, con 419 voti favorevoli e appena tre contrari; ora dovrà passare all’esame del Senato per poi arrivare alla ratifica finale del presidente.
Anche se il disegno di legge limita, di fatto, i poteri del Presidente; il provvedimento, infatti, impedisce al capo dello Stato di stabilire sanzioni unilateralmente nella sua funzione appunto di Presidente degli Stati Uniti e proroga tali interventi all’amministrazione americana.
Controverse le misure contro la Russia, decise probabilmente per punire Mosca delle presunte ingerenze nella campagna elettorale americana, da sempre smentite da Trump. Dure le sanzioni contro i finanziamenti ai programmi  missilistici della Corea del Nord. 
“Le nuove sanzioni sono una misura chiaramente ostile contro la Repubblica Islamica d’Iran che viola gli impegni di Washington nell’ambito del Jpcoa, l’accordo sul nucleare del 2015” ha dichiarato Araghchi.
La Commissione per gli Affari esteri e la Sicurezza nazionale del Parlamento iraniano ha annunciato una seduta straordinaria per sabato prossimo, per discutere una risposta a Washington. “Reagiremo”, ha assicurato Aragchchi.
di Redazione

lascia un commento

IlFaroSulMondo.it usa i cookies, anche di terze parti. Ti invitiamo a dare il consenso così da proseguire al meglio con una navigazione ottimizzata. maggiori informazioni

Le attuali impostazioni permettono l'utilizzo dei cookies al fine di fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Se continui ad utilizzare questo sito web senza cambiare le tue impostazioni dei cookies o cliccando "OK, accetto" nel banner in basso ne acconsenterai l'utilizzo.

Chiudi