La lista dei leader della Resistenza che Israele vuole assassinare

Visualizzazioni : 27

Dopo l’assassinio dell’alto funzionario di Hezbollah, Samir Kuntar, durante un attacco aereo israeliano, il quotidiano israeliano Yedioth Ahronoth ha constatato che il regime di Tel Aviv ha un piano a lungo termine per uccidere il leader della Resistenza.

Di questa lista fanno parte sette leader della Resistenza, tre dei quali sono stati già assassinati: m artire Imad Mughniyeh; il martire Jihad Mughniyeh, capo di Hezbollah; il martire Samir Kuntar; Haj Qasim Soleimani, comandante iraniano della Forza Quds; Mostafa Badreddine, che è stato presentato come successore di Imad Mughniyeh dai servizi di intelligence occidentali; Muhammad Deif, comandante palestinese delle Brigate Ezzedin al-Qassam.

Il piano israeliano contro il leader della Resistenza ha avuto inizio nel 2008 con l’assassinio a Damasco del comandante di Hezbollah, Imad Moghniyeh. Suo figlio, Jihad Moghniyeh, è ​​stato ucciso a Quneitra il 18 gennaio di quest’anno, e Samir Kuntar ha ucciso la scorsa settimana nei pressi di Damasco.

Il quotidiano Yedioth ha anche descritto Mustafa Badreddine come uno dei comandanti più importanti di Hezbollah, ed è definito Qasim Soleimani come una grande minaccia per Israele.

di Redazione

IlFaroSulMondo.it usa i cookies, anche di terze parti. Ti invitiamo a dare il consenso così da proseguire al meglio con una navigazione ottimizzata. maggiori informazioni

Le attuali impostazioni permettono l'utilizzo dei cookies al fine di fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Se continui ad utilizzare questo sito web senza cambiare le tue impostazioni dei cookies o cliccando "OK, accetto" nel banner in basso ne acconsenterai l'utilizzo.

Chiudi