Medio OrientePrimo Piano

Israele ed Emirati vogliono riportare terroristi nella Siria meridionale

Fonti della sicurezza hanno rivelato che una delegazione dell’intelligence degli Emirati Arabi Uniti si è recata in Israele per studiare i piani per il ritorno dei gruppi terroristici nelle città meridionali della Siria.

L’agenzia stampa al-Khalij Online ha citato le fonti che affermano che gli Emirati Arabi Uniti stanno tentando di formare un’organizzazione militare con il titolo di opposizione siriana in linea con i suoi sforzi per affrontare la presenza della Turchia e dell’Iran in Siria.

La fonte ha aggiunto che Abu Dhabi ha fatto affidamento su una serie di ex gruppi della cosiddetta opposizione siriana, tra cui il comandante militare di Jeish al-Thaura che includeva membri di gruppi terroristici al-Mo’taz, al-Yamouk, al-Mohajerin e al-Ansar con stretti legami con l’apparato di intelligence degli Emirati Arabi Uniti, per attuare i suoi piani.

Gli Emirati Arabi Uniti sono stati uno dei principali sostenitori dei gruppi terroristici in Siria fornendo loro denaro e armi. Inoltre, negli ultimi anni diversi rapporti, foto e filmati hanno mostrato l’attivazione di ospedali da campo israeliani per curare i terroristi dell’Isil feriti in Siria.

Il primo ministro israeliano, Benyamin Netanyahu, aveva effettuato una visita all’ospedale da campo istituito dalle autorità di Israele sui territori siriani occupati per curare i “ribelli”.

di Redazione

Tags
Mostra altro

Articoli correlati

Lascia un commento

Back to top button
Close
Close

IlFaroSulMondo.it usa i cookies, anche di terze parti. Ti invitiamo a dare il consenso così da proseguire al meglio con una navigazione ottimizzata. maggiori informazioni

Le attuali impostazioni permettono l'utilizzo dei cookies al fine di fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Se continui ad utilizzare questo sito web senza cambiare le tue impostazioni dei cookies o cliccando "OK, accetto" nel banner in basso ne acconsenterai l'utilizzo.

Chiudi