Iraq: spia israeliana arrestata a Najaf, rilasciata dopo pressioni Usa

Visualizzazioni : 21

di Redazione

Le forze di sicurezza irachene hanno arrestato una donna dell’intelligence israeliana, mascherata da giornalista americano, in un hotel del centro della città irachena di Najaf. La spia è stata immediatamente rilasciata sotto pressione degli Stati Uniti.

Dopo aver esaminato attentamente il caso, il ministro degli Interni iracheno ha ordinato alla Direzione dell’intelligence di Najaf di tenerla in custodia e trasmettere il rapporto alle autorità di Baghdad. Tuttavia, a causa della particolare pressione degli Stati Uniti sui funzionari iracheni, la spia è stata liberata e consegnata alle forze americane.

Questa è la prima volta che un ufficiale dei servizi segreti di Israele viene identificato e arrestato. Tuttavia, le forze di sicurezza hanno scoperto un rifugio a Kadhimiya, utilizzato da agenti israeliani.

L’agenzia di stampa Al-Masdar è riuscita ad ottenere le informazioni personali della donna arrestata.

Nome: Baras Tamir Aviva, nata il 24 giugno 1986; luogo di nascita: Tel Aviv. Identity Number: 026559518 numero di passaporto israeliano: 21488124 Data di emissione del passaporto: 26 \ 3 \ 2014 Data di scadenza. 25 \ 3 \ 2024.

IlFaroSulMondo.it usa i cookies, anche di terze parti. Ti invitiamo a dare il consenso così da proseguire al meglio con una navigazione ottimizzata. maggiori informazioni

Le attuali impostazioni permettono l'utilizzo dei cookies al fine di fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Se continui ad utilizzare questo sito web senza cambiare le tue impostazioni dei cookies o cliccando "OK, accetto" nel banner in basso ne acconsenterai l'utilizzo.

Chiudi