PalestinaPrimo Piano

Iraq: i combattenti sciiti di al-Hashad al-Shabbi stanno salvando il Paese dal terrorismo

di Redazione

Il vicepresidente iracheno, Nouri al-Maliki, ha dichiarato giorni fa nel corso di un’intervista esclusiva rilasciata all’agenzia Abna che: “Abbiamo avallato la costituzione della milizia sciita al-Hashad al-Shabbi, per salvare il Paese dall’aggressione terroristica dell’Isis. Questa milizia si ispira ai volontari iraniani delle forze Basiji”.

Nouri al-Maliki, ha sottolineato che i media come Al-Arabiya e Al-Jazeera stanno cercando di screditare queste milizie sciite agli occhi della comunità internazionale; questo è naturale perchè Al-Hashad al-Shabbi è divenuta un incubo per i nemici dell’Iraq e degli sciiti. La loro arma è il loro motto: “La vittoria o il martirio, non c’è ritirata, rinuncia o tradimento”.

“Se non ci fossero stati i volontari sciiti, l’esercito iracheno non sarebbe stato in grado di contrastare i terroristi dell’Isis. Alcuni soldati dell’esercito hanno tradito e consegnato le loro armi ai mercenari dell’Isis”, ha aggiunto Maliki.

Considerando il regime saudita causa principale di sofferenza per i musulmani, Nouri al-Maliki ha affermato che l’Arabia Saudita sta dietro l’aggressione terroristica in corso in Iraq, Siria, Bahrain e Yemen.

Tags
Mostra altro

Articoli correlati

Back to top button
Close
Close

IlFaroSulMondo.it usa i cookies, anche di terze parti. Ti invitiamo a dare il consenso così da proseguire al meglio con una navigazione ottimizzata. maggiori informazioni

Le attuali impostazioni permettono l'utilizzo dei cookies al fine di fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Se continui ad utilizzare questo sito web senza cambiare le tue impostazioni dei cookies o cliccando "OK, accetto" nel banner in basso ne acconsenterai l'utilizzo.

Chiudi