Hollande suona la carica e invia la portaerei nucleare Charles De Gaulle nel Golfo Persico

Visualizzazioni : 35

di Salvo Ardizzone

Il sangue sparso a Parigi sembrerebbe aver mobilitato la Francia contro l’Isil: dopo il tradizionale discorso alle Forze Armate che il Presidente Hollande terrà il 14, l’intero Gan (Groupe Aeronaval Francais) salperà per il Golfo Persico per partecipare alle operazioni in Iraq contro il sedicente “califfato”.

Fin’ora, Parigi aveva mantenuto volutamente un profilo basso in quella missione farsa: pur dispiegando un ragguardevole contingente nell’ambito dell’Operazione Chammal (15 fra Mirage e Rafale, oltre ad un aereo radar e un’aviocisterna, dislocati fra Gibuti e gli Emirati), l’Armee de l’air non aveva brillato per attività.

Ora, con l’arrivo della portaerei nucleare Charles De Gaulle, scortata da due fregate, un sottomarino nucleare (con missili imbarcati) e un rifornitore di squadra, sembra destinato a cambiare radicalmente non solo il contingente schierato, che praticamente si triplicherà, ma anche il profilo della missione.

Il gruppo aereo imbarcato, oltre a contare su aerei radar e diversi elicotteri, comprende una squadriglia di 12 Rafale e un’altra con altrettanti Super Etendard: una considerevole forza d’attacco francese, che viene inviata senza proclami e rulli di tamburi ma pare con discrezione, sta per concentrarsi nel teatro iracheno, e, a quanto sembrerebbe dalle prime notizie che trapelano, non per mostrare nei cieli le coccarde degli aerei, come in sostanza fatto sin’ora.   

È ancora presto per commentare le mosse di questa partita sanguinosa, di cui troppe carte rimangono gelosamente coperte; tuttavia, gli attacchi terroristici prendono sempre più i connotati di brutali scosse al Governo francese per influenzarne la politica.

IlFaroSulMondo.it usa i cookies, anche di terze parti. Ti invitiamo a dare il consenso così da proseguire al meglio con una navigazione ottimizzata. maggiori informazioni

Le attuali impostazioni permettono l'utilizzo dei cookies al fine di fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Se continui ad utilizzare questo sito web senza cambiare le tue impostazioni dei cookies o cliccando "OK, accetto" nel banner in basso ne acconsenterai l'utilizzo.

Chiudi