Curdi iraniani contro l’invasione turca della Siria

Visualizzazioni : 147

In una lettera indirizzata al Segretario generale delle Nazioni Unite, i parlamentari curdi del parlamento iraniano si sono scagliati contro il silenzio del corpo internazionale sull’invasione turca dei territori siriani abitati dai curdi. In questa lettera, i legislatori curdi iraniani hanno chiesto l’intervento delle Nazioni Unite per fermare questo crimine.

“Come sapete, il presidente turco Recep Tayyip Erdoğan ha bombardato e massacrato il popolo curdo in Siria. Ciò accade perché le Nazioni Unite e altre organizzazioni internazionali hanno taciuto su questa tragedia umana, e d’altra parte i superpoteri, che sostengono di essere difensori dei diritti umani, hanno taciuto e stanno semplicemente osservando questa catastrofe umanitaria”, si legge nella lettera.

I parlamentari curdi iraniani hanno anche sottolineato che il coraggio dei curdi siriani nella lotta contro i terroristi dell’Isis, degli uomini e delle donne di Afrin e Kobani che hanno combattuto contro i terroristi non saranno mai stati dimenticati. I parlamentari hanno anche aggiunto che non c’è dubbio che il coraggioso popolo del Kurdistan siriano sconfiggerà gli aggressori e trasformerà Afrin e Kobani in un cimitero per i mercenari di Erdogan.

Sabato, gli aerei da guerra turchi hanno iniziato a bombardare postazioni curde su Afrin poco dopo che il presidente della Turchia, Erdogan, ha annunciato l’avvio dell’operazione militare denominata Olive Branch. Il presidente turco ha anche dichiarato che il prossimo obiettivo per le forze turche sarebbe stata la città della Siria settentrionale di Manbij.

di Redazione

lascia un commento

IlFaroSulMondo.it usa i cookies, anche di terze parti. Ti invitiamo a dare il consenso così da proseguire al meglio con una navigazione ottimizzata. maggiori informazioni

Le attuali impostazioni permettono l'utilizzo dei cookies al fine di fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Se continui ad utilizzare questo sito web senza cambiare le tue impostazioni dei cookies o cliccando "OK, accetto" nel banner in basso ne acconsenterai l'utilizzo.

Chiudi